Come Ripararsi dal freddo

Come Ripararci dal FreddoFreddo, intemperie e bruschi sbalzi di temperatura da interno a esterno sono nemici della bellezza e del benessere della nostra pelle.

La cute è normalmente protetta dal film idrolipidico, la cui funzione diminuisce man mano che viene esposta a queste condizioni, in particolare le ceramidi che costituiscono nel film idrolipidico di superficie una vera e propria barriera difensiva per la pelle ed impediscono all’acqua di disperdersi, vengono rallentate  nella loro normale riproduzione da freddo ed intemperie.

Ecco che la pelle si secca, tira, si screpola, si arrossa, c’è una riduzione delle dimensioni dei vasi sanguigni periferici per evitare la  dispersione di calore ed il microcircolo va in crisi, la pelle viene meno ossigenata , le pelli più delicate sono soggette a  couperose e dilatazione dei capillari.
Il ricambio cellulare rallenta e lo strato corneo si ispessisce, la pelle appare grigia, opaca, spenta , le rughe sottili diventano più evidenti.

Sul corpo  lo sfregamento degli abiti sulla pelle provoca disidratazione, la pelle diventa inevitabilmente più secca, specialmente quella delle gambe, tende a squamarsi, “tirare” e provocare prurito. Inoltre il ricambio cellulare rallenta e le cellule morte rimangono più a lungo sulla pelle rendendola ruvida e opaca.

E’ necessario proteggersi ed agire preventivamente, facendo in modo di rinforzare e proteggere la barriera lipidica. Come?

Innanzitutto modificando il tipo di detersione. I normali detergenti  aggrediscono il film idrolipidico di superficie, che una volta danneggiato utilizza almeno 24 ore a ripristinarsi. E’ quindi importante usare detergenti delicati che non aggrediscano, ma rinforzino il film idrolipidico di superficie.

Viso:

Per la pulizia non usare mai salviettine imbevute, ma latte detergente e  tonico non alcolico, che preservano il film lipidico della pelle evitando di seccarla ulteriormente. Poi è fondamentale usare ogni mattina una crema  dalla formula ricca, che favorisca la reidratazione, lenitiva e che protegga dalle condizioni climatiche avverse,  che sia anche calmante e anti-arrossamento, ed aiuti il microcircolo proteggendolo e rinforzandolo.
Un buon fondotinta cremoso (meglio non in polvere durante il periodo freddo) ci permette bellezza ed ancora maggiore protezione ( è il cappotto del nostro viso!!!).

La sera è importante rigenerare la pelle con una crema da applicare con regolarità anche sul collo e sul decolté. L’accentuarsi delle rughe deve essere combattuto stimolando la produzione di collagene ed elastina, le fibre di sostegno del tessuto cutaneo. La crema deve essere arricchita di ingredienti attivi ad effetto anti-radicalico e rigenerante.
Molto bene associare un’esfoliazione settimanale con uno scrub delicato, ma efficace che aumenti  il ricambio cellulare diminuendo lo strato corneo, dando luminosità e togliendo l’aspetto grigio e polveroso.
Ottimo approfittare di questo periodo in cui la pelle assorbe molto bene  per applicare ogni settimana una maschera antiage remineralizzante.

Corpo:

Usare detergenti molto delicati, benissimo se con oli essenziali , che non si sciolgono in acqua e lasciano una piacevole sensazione di morbidezza.
Ottimo usare regolarmente durante la doccia un pad esfoliante che elimini le cellule morte accelerando il ricambio cellulare.
Non sfregarsi con l’asciugamano, ma tamponare il corpo con delicatezza.
Una crema idratante morbida e ricca è l’ideale per eliminare tutta la secchezza.

Mani:

Ricordarsi di usare i guanti per proteggere la mani dal freddo. Proteggiamo anche il film idrolipidico, che se danneggiato impiega 24 ore a riformarsi, è inutile diminuire il numero di lavaggi, bisogna usare un sapone non aggressivo e delicato, terminando sempre con una crema mani rigenerante.

Capelli:

Il freddo ne rallenta l’ossigenazione a livello dei bulbi piliferi, da qui l’aspetto spesso spento e disidratato. Attenzione al phon troppo caldo, lo shampoo deve essere delicatissimo, perfette le maschere nutrienti e rigeneranti.

Labbra:

Si screpolano e tendono a tagliarsi col freddo, proteggerle sempre con un buon burro cacao, una volta la settimana uno scrub delicato ed una maschera nutriente di gel all’aloe.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>