Layering, ne avete mai sentito parlare?

layering rituale bellezzaCos’è il Layering?

Vi siete mai chiesti quale sia il segreto per avere una pelle perfetta: levigata, senza imperfezioni, dal colorito omogeneo? Non esiste? Non è quello che pensano le abitanti del Giappone.

Le giapponesi, infatti, hanno elaborato un sistema di cure estremamente minuzioso che si trasmette di generazione in generazione.
E si sa, se per quanto riguarda il make-up preferiscono optare per dei look davvero basic, per quanto concerne, invece, la cura della pelle sono delle  vere guru. Non a caso hanno una pelle di pesca, fresca e senza imperfezioni. Ma qual è il loro segreto?

Il tutto è racchiuso in un rituale quotidiano di trattamenti chiamato layering, un termine inglese che significa “sovrapposizione di strati”, ossia una sovrapposizione di diversi prodotti che, applicati, proteggono e nutrono la pelle. Questi gesti si succedono in varie tappe dal ruolo preciso che non si possono assolutamente saltare o invertire se si desidera una pelle perfetta!

Non si tratta di trascorrere ore davanti allo specchio né di spendere troppo in prodotti molto costosi. Il layering è una routine che si effettua mattina e sera ed il suo utilizzo è adatto a tutti i tipi di pelle e a tutti i portafogli, basta sapere scegliere ed utilizzare i prodotti in grado di rispondere alle nostre esigenze. Utilizzando questa sinergia di prodotti  la pelle riceve tutti i fattori di cui ha bisogno: idratazione, nutrimento, pulizia, protezione.

Grazie a questa tecnica, applicabile non solo alla pelle del viso ma anche ai capelli è, inoltre,  possibile acquisire consapevolezza e adottare un vero e proprio rituale di bellezza che riesca a farci trovare quei dieci minuti al giorno per rilassarci e prenderci cura di noi stessi. Insomma, per coccolarci.

Volete sapere quali sono le fasi che costituiscono questi rituali? Ve lo riveleremo nel prossimo articolo 😉

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>