Zumba vs Pole Dance: linea, tono e tanto divertimento

zumba pole danceNon si tratta di vere “novità” di stagione, ma in palestra, per smaltire chili di troppo e rassodare aree del corpo “sensibili”, vanno per la maggiore. Zumba e Pole Dance, ovvero divertirsi dimagrendo e facendo lavorare i muscoli. Ma come ci riescono? E si tratta di attività da scegliere a cuor leggero oppure osservando qualche precauzione?

Zumba fitness

Un mix di esercizi che abbina aerobica e tonificazione a differenti tipi di danza: samba, hip-hop, flamenco, reggaeton, merengue, tango, musiche caraibiche e latino-americane. Passi semplici che contribuiscono a:

  • smaltire molte calorie (da 500 a 1.000/ora)
  • scolpire gambe e glutei
  • appiattire l’addome
  • rinforzare le braccia
  • modellare il girovita.

Ma i benefici riguardano anche e soprattutto la salute, visto che lo zumba:

  • accelera il metabolismo
  • aiuta a smaltire più in fretta grassi e colesterolo
  • favorisce la circolazione del sangue e l’ossigenazione dei tessuti
  • giova al sistema cardiocircolatorio e respiratorio.

Diversi si presentano i livelli di difficoltà e molti i programmi mirati, rivolti anche agli anziani, ma la raccomandazione è di scegliere con cura l’insegnante, e, se qualcosa non fosse chiaro, chiederlo alla fine della lezione, per non interromperne il ritmo che richiede, peraltro, cura millimetrica nei movimenti.

Pole dance

Ginnastica e danza mixate per restare o tornare in forma grazie al supporto di un palo fissato al pavimento, come nell’originaria disciplina “professionale”, la lap dance. Con la quale la Pole ha in comune solo lo strumento, appunto, e un tocco di sensualità negli esercizi che:

  • tonificano e fanno perdere peso (fino a 5-6 chili)
  • impegnano al massimo i muscoli di gambe, braccia e addominali
  • apportano grandi benefici a livello cardiologico e del metabolismo.

Importantissimo, visto il notevole impegno fisico richiesto, sottoporsi prima di iniziare a una visita del proprio medico. Anche e soprattutto qui, occhio all’insegnante: la disciplina è faticosa e a tratti difficile, può dare problemi se l’istruttore non è ben preparato. Far domande serve a non farsi male e ottenere il massimo dagli esercizi. Da non dimenticare esercizi di stretching e rinforzo: la Pole Dance richiede allenamento ed elasticità. Obbligatorio, quindi, il lavoro corporeo, insieme agli esercizi tecnici con il palo.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>