Cogli un fiore che sia solo tuo

“La natura è causa dei mali dell’uomo” aveva scritto Leopardi, ma spesso è anche principio del suo bene, come? Ma con i fiori di Bach che  rappresentano degli ottimi rimedi, finalizzati al benessere dell’essere umano, grazie all’insieme dei loro effetti benevoli.

Indicati come una delle migliori cure basate sulla floriterapia, essi sono stati ideati dal medico britannico Edward Bach.

Egli ed i suoi sostenitori ritenevano che dietro ad ogni malessere fisico dell’uomo si nascondesse una serie di disturbi psicologici, nominati “fiume di energia”.

Tale fiume non è che l’insieme di tutte quelle emozioni e sensazioni, celate dall’animo umano. In base a tali comportamenti emozionali, sono stati distinti 38 fiori di Bach che, disciolti in acqua di fonte, dovrebbero possedere dei reali effetti curativi.

Inoltre c’è un fiore per ogni segno zodiacale!

Vediamo come si prendono.

Quattro gocce quattro volte al giorno per 28 giorni, un po’ lontano dai pasti, questa è la formula del 4 per 4 per curarsi con i fiori di Bach e quelli californiani. Gli australiani, invece, possono essere assunti puri, sette gocce mattina e sera. Puoi chiedere al farmacista di preparati una bottiglieta  con il mix dei rimedi scelti, oppure puoi farlo tu. Basta che compri in farmacia una boccetta con contagocce da 30 ml, la riempi d’acqua minerale e poi  aggiungi 20 ml di brandy e tre gocce (quattro per i californiani)di ogni fiore  prescelto.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>