Capillari, come proteggere le gambe dal sole!

capillari microcircolo gambeMicrocircolo e fragilità capillare sono un problema molto sentito, ben 9 milioni di donne in Italia soffrono di questo disturbo. Per fortuna nel 65% dei casi è un problema superficiale, ma dal punto di vista estetico è un tasto dolente soprattutto in estate quando si abbandonano le calze.

In caso di capillari evidenti o problemi di microcircolo come ci dobbiamo comportare al sole per evitare che aumentino?

Usiamo sulle gambe una crema a  fattore protettivo alto, sconsigliati gli oli solari che aumentano la temperatura cutanea superficiale. Non esponete le gambe al sole troppo a lungo ed evitate  le ore centrali della giornata.

Uno dei pericoli maggiori è il caldo quindi non coprite le gambe con asciugamani sotto il sole, perché create un effetto sauna che aumenta la vasodilatazione.

Rinfrescate spesso le gambe, portate sempre con voi uno spray per bagnarle durante l’esposizione, la nostra 111 Lozione Tonica senza alcool, per esempio, è ricca di estratti vegetali lenitivi ed è fantastica per questo scopo.

Al mare camminate nell’acqua, è un idromassaggio naturale, un toccasana che aiuta il microcircolo  e combatte il gonfiore.

Alternare il caldo del sole ed il fresco dell’acqua, sia mare o piscina o lago, provoca un alternanza di vasodilatazione e vaso contrazione, una vera e propria ginnastica vascolare benefica che ci regala un piacevole sollievo per parecchie ore.

Dopo il sole applicate sempre un doposole idratante e lenitivo per riequilibrare l’equilibrio cutaneo e non dimenticate,  mattina e sera,  un gel specifico protettivo e rinfrescante come il  216 Gel Defaticante Gambe alla Centella di Kallèis, da massaggiare sempre seguendo il microcircolo, dal basso verso l’alto, partendo dalle dita dei piedi.

Un ultimo consiglio, se soffrite di capillari, evitate, soprattutto d’estate,  la depilazione con cerette a caldo.

E voi soffrite di questo inestetismo? Come vi proteggete quando mettete le gambe al sole?
Fate prevenzione nel caso in famiglia sia presente questo problema?

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>