Sole uguale a eritema!

Per fortuna non è sempre così ma spesso avviene e sono a rischio tutti anche chi ha la pelle scura perché l’eritema è legato al surriscaldamento della pelle, quindi può venire anche a chi è già abbronzato. Per eviralo bisogna bagnarsi e rinfrescarsi spesso oppure alternare periodi al sole con altri all’ombra.
Ma se arriva l’unica protezione  è la maglietta bagnata che rinfresca.
Per disinfiammare l’eritema già in corso sono molto efficaci le applicazioni locali di amido. Un rimedio fai da te che offre sollievo immediato è il pane bagnato, ricco, appunto di amido:basta inzuppare un panino nell’acqua, avvolgerlo in un panno e appoggiarlo sulla pelle irritata per 15 minuti. Attenua bruciore e prurito.
Ecco altre ricette casalinghe che ho trovato perv oi:

Aceto. Utilizzare dell’aceto bianco puro o con un po’ in acqua fredda. Poi, applicarlo sull’eritema con una garza o una pezza di cotone. Con un altro metodo, si impiega della carta paglia o dei fazzoletti di carta, imbevuti nell’aceto e poi appoggiati sulla pelle e lasciati lì fino a quando sono asciutti. L’aceto riduce il bruciore, il prurito e l’infiammazione.

Acqua fredda. E’ il primo rimedio da utilizzare. Riduce il dolore e dissipa il calore. Si applica come impacco.

Albicocca. Schiacciare delle albicocche e applicarle sulla parte affetta. Ha un’ottima azione rinfrescante.

Aloe vera. Applicare il gel direttamente sulla parte affetta, per due o tre volte al giorno. Ha un’azione rinfrescante, antinfiammatoria e accelera la guarigione.

Amido di mais. Versare una tazza di amido di mais direttamente nell’acqua del bagno mentre scorre, in modo da facilitare la sua dispersione. Fare un bagno di 10-20 minuti, per un effetto lenitivo sul prurito e l’irritazione.

Bicarbonato
. Mettere una quantità generosa di bicarbonato nell’acqua di un bagno o di un semicupo. Oppure utilizzarlo anche come impacco, con acqua fredda. O ancora, farne una pasta densa con acqua e metterla sulle parti irritate. Ha una buona azione sul prurito e il bruciore.

Cetriolo. Applicare delle fette di cetriolo appena tagliate o la polpa fresca direttamente sulla cute infiammata. Contiene sostanze che hanno un’ azione antinfiammatoria e rinfrescante.

Menta. Mettere delle bustine di menta in poca acqua bollente. Lasciarle raffreddare e poi applicarle direttamente sull’eritema. Oppure, preparare un infuso più diluito e utilizzarlo per impacchi e compresse. Ha un’azione rinfrescante.

Patata.
Applicare sulla pelle delle fette di patata appena tagliate o tritarla finemente e utilizzarla come impiastro. Ha un’azione lenitiva e antinfiammatoria

Tè. Preparare un infuso forte di te verde, lasciarlo raffreddare e poi applicarlo come impacco. Contiene sostanze antiossidanti che proteggono la cute dai danni dei raggi ultravioletti e riducono l’infiammazione.
A voi la scelta, ma forse è meglio evitare di averlo!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>