Grazie bicicletta!!

In Italia 1 bambino su 3 e’ in sovrappeso e solo 12 bambini su 100 fanno attivita’ fisica tutti i giorni. Eppure, basterebbe andare a scuola camminando o in bici tutti i giorni per veder migliorare di molto i parametri cardiometabolici nei bambini e ridurre i fattori di rischio per le malattie da trombosi. A ricordarlo e’ l’Associazione per la lotta alla trombosi (Alt), nell’ambito della campagna ‘Questa e’ scienza. Questo e’ buonsenso’, per promuovere la bici come mezzo sostenibile, ma lo stesso vale per noi adulti. Le donne di Berlino che  in città usano la bicicletta,  sono due taglie  più magre di quelle che vano a in auto o a piedi, inoltre il loro umore è migliore, così come la loro circolazione.

Il futuro va a pedali, lo si è potuto notare anche, in questi ultimi anni,  dai grossi aumenti di vendita di biciclette.

Prendi la bici e pedala ma attenzione ad alcuni accorgimenti:

  • La posizione è essenziale, mai guidare con la schiena eretta, mantienila leggermente piegata in avanti e afferra  bene le manopole  usando solo due dita  per frenare
  • Le ruote devono essere ben gonfie, la sella deve avere il buco centrale per evitare che la zona perineale si surriscaldi, e va regolata in modo che il piedi appoggio sul pedale con la punta e il manubrio deve essere impugnato con le braccia semi flesse.
  • In curva schiaccia con il piede sulla parte esterna del pedale per avere maggiore aderenza.

Buon divertimento!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>