Il Layering per i Capelli in 5 Tappe

rituale layering per capelliCome per il viso, anche per i capelli la tecnica del layering consiste nella sovrapposizione “a strati” di vari trattamenti per far risplendere le nostre chiome. In questo caso le tappe da seguire scrupolosamente sono 5 e si suddividono in:

  1. Il bagno d’olio
    Non fatevi ingannare dal falso mito che l’olio sui capelli provochi esclusivamente untuosità. Il segreto sta nel giusto dosaggio e nell’utilizzarlo prima dello shampoo a mo’ di impacco. Scegliete un olio adatto alla vostra tipologia di capelli e applicatelo su tutta la capigliatura, evitando il cuoio capelluto se avete i capelli grassi. Se potete, avvolgete i capelli in un asciugamano caldo e tenete in posa almeno mezz’ora prima di risciacquare.
  2. Lo shampoo
    Lavare i capelli troppe volte, si sa, non apporta benefici. Per questo è fondamentale scegliere un prodotto delicato, non eccessivamente schiumogeno, ma che lavi a dovere! Non utilizzate acqua troppo calda ma preferitela sempre tiepida, facendo l’ultimo risciacquo con acqua fresca.
  3. Il balsamo
    Non accanitevi contro i nodi! Ciò non farebbe che spezzare i vostri capelli! Applicate, quindi, una noce di prodotto solo sulle lunghezze, evitando accuratamente il cuoio capelluto in modo da renderli morbidi e setosi.. perfetti da accarezzare! Come per lo shampoo, anche il balsamo deve essere risciacquato con acqua tiepida o preferibilmente fresca.
  4. Il trattamento splendore
    Adesso che i vostri capelli sono perfettamente puliti e districati, procedete con il trattamento per dar loro lucidità e splendore. Utilizzate un prodotto in spray o in crema da non risciacquare che vi assicuri dei riflessi brillanti ed applicatelo su capelli ancora umidi. Se preferite, invece, i rimedi casalinghi come quelli della Nonna Kallèis, eseguite l’ultimo risciacquo dopo il balsamo con aceto di mele diluito in acqua o, se avete i capelli grassi, con succo di limone sempre diluito in acqua. Non vi preoccupate degli eventuali odori perché evaporeranno in un batter d’occhio!
  5. L’asciugatura e la messa in piega
    Lo step fondamentale è accettare la piega naturale del nostro capello, sia questo liscio o riccio. Tutti sappiamo che piastre liscianti e ferri arricciacapelli non fanno altro che danneggiare il capello sfibrandolo sempre di più con il passare del tempo ed il conseguente utilizzo. Dopo avere lavato i capelli avvolgeteli in un asciugamano pulito per rimuovere l’acqua in eccesso e scegliete un phon dalle temperature non eccessivamente elevate! Asciugateli a testa in giù per stimolare il microcircolo ed ossigenare i bulbi, ma anche per ottenere un maggior effetto volume!|

Ricordate che, come per la pelle, anche per i capelli, il successo del layering è determinato dalla vostra costanza, ossia quando questa tecnica diventa una costante nella vostra routine di bellezza.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>