Esperimento: Come ci Vede il Sole

Perchè utilizzare i solari tutto l’anno

protezione-solare

Finora abbiamo sempre discusso di come, dalla Terra, vediamo il Sole. La concezione di protezione solare da utilizzare tutto l’anno non è ancora diffusa perché percepiamo quella stella luminosa come un amico. Ci piace sentire i raggi caldi sulla pelle, ci piace notare come i capelli si schiariscono, la pelle diventa dorata, l’umore migliora e abbiamo voglia di mare, di passeggiate, di un bel gelato o della frutta fresca ma, sopratutto, di sorridere.

Molte persone cambiano umore in base al meteo ed il sole è quasi sinonimo di allegria, di spensieratezza. Non bisogna rinunciarvi ma non bisogna, mai, sotttovalutarlo. Proviamo, per un momento, a cambiare punto di vista e guardiamo come, in realtà, ci vede il Sole.

Il fotografo Thomas Leveritt ha condotto questo esperimento per mostrare come anche una pelle all’apparenza sana e quasi perfetta, celi i danni impercettibili, invisibili, di una scorretta esposizione alla luce solare.
I raggi UVB e UVA sono sempre in agguato, anche in inverno, anche con le nuvole. Grazie ad una telecamera speciale a raggi ultravioletti, il progetto “Come ti vede il sole” ha ottenuto risultati inaspettati. I segni più evidenti che la telecamera mostra sulla pelle delle persone sono lentiggini.

come-il-sole-ci-vede lentiggini

Ma non mancano gli altri tipi di macchia come quelle solari o le pigmentazioni irregolari segno di un invecchiamento precoce. Anche quando la pelle è candida, la telecamera è in grado di mostrare i reali danni che la pelle ha subito e sta subendo.

danni del sole invisibili

Le reazioni sono eloquenti. Sia uomini che donne appaiono stupiti, increduli, quasi imbarazzati. D’altronde provate ad immaginare di specchiarvi un giorno a 20, 30, 40 anni e di poter vedere come sarà la vostra pelle del futuro se non ve ne prendete cura nella maniera più consona, se non la proteggete.
Nel video si vede, infatti, come le creme solari e gli occhiali creino uno schermo protettivo che protegge la nostra pelle dai raggi UV.

Schermo protettivo crema solare

Solo i bambini, che ancora non hanno passato molto tempo al sole (e che in generale vengono più protetti) hanno una pelle sana anche con la vista della super telecamera.

come il sole ci vede bambini

Favorendo la protezione costante, durante tutto l’anno, è possibile prevenire moltissimi danni, anche quelli più gravi. Ricordiamo che la nostra pelle ha una buonissima memoria e ricorda ogni eritema, ogni scottatura, fin dall’età infantile. Non sempre i danni sono immediati, anzi, spesso si presentano a distanza di anni.

Per gli adulti fare un viaggio nel tempo è impossibile, ma ricominciando a proteggersi correttamente con le creme solari durante tutto l’anno possiamo rallentare quel processo che ha già iniziato a prendere piede, evitando così ulteriori danni.

Nasciamo tutti con una bella pelle, nel corso degli anni molti si trovano ad affrontare delle problematiche quali acne, pelle sensibile, ed altri, più fortunati, no, ma siamo tutti soggetti, volenti o nolenti, alle radiazioni solari. Non dobbiamo rinunciare mai alla nostra dose di vitamina D, ma dobbiamo ricordarti di esporci con una totale attenzione e consapevolezza per mantenere la nostra pelle, ed il nostro organismo, sani nel tempo.

come-il-sole-ci-vede-crema-solare bambini

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>