S.O.S. Freddo, Vento e.. Rughe

Il freddo e le rugheSai che le temperature molto basse di questi giorni favoriscono la formazione di rughe?
Purtroppo si!
Il freddo provoca un’alterazione del “fattore di idratazione naturale” della nostra pelle che si secca e tira, causando un aumento di rughe sia fini che profonde. Più passano gli anni più la pelle diventa sottile e meno compatta, quindi diventa ancora più sensibile al freddo, si secca prima, e l’aumento di rughe diventa importante.

E non dobbiamo sottovalutare il vento! Pensa che il vento forte può “scottare” la pelle con dei sintomi simili alla scottatura da sole, quindi arrossamenti e dermatiti, è l’effetto windburn. Per tutte queste cose: freddo, vento, rughe più evidenti, dobbiamo giocare d’anticipo, pelle sempre ben nutrita e protetta, siero antiossidante e crema protettiva nutriente mattina e sera, detersione delicata e mai aggressiva e una ricca maschera una volta la settimana.

Nella nostra cura del viso contro il freddo ricordiamo che ci sono zone del viso più a rischio: il contorno occhi ha bisogno di cure particolari perché in quest’area la pelle ha uno spessore molto più basso rispetto al resto del viso, si disidrata molto più facilmente ed è molto più sensibile al freddo. Pensa che l’epidermide (lo strato esterno della pelle) del viso ha normalmente uno spessore di 0.1 mm. Nella zona del contorno occhi varia da 0 e 0.5 mm.
In questa stagione è davvero importante usare creme e sieri specifici per quest’area come prevenzione e come cura!

E non dimenticare le labbra, proteggile sempre con un buon burro cacao e se sono tanto screpolate fai una leggera esfoliazione con uno scrub viso delicato ed idratante, sciacqua ed applica uno strato abbondante di burro cacao.

Quali sono i tuoi trucchi personali contro il freddo? Come reagisce la tua pelle al freddo? Entrare ed uscire dal caldo al freddo ti provoca arrossamenti del viso?
Facci sapere la tua opinione!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>